• Twitter
  • Facebook
  • Google+
  • RSS Feed

domenica 30 dicembre 2012

Cittadella: il fegato prova a rovinarmi la festa ma non ce la fa

18 commenti:
 
7^ Maratonina della Città Murata. 21 km e rotti da correre a Cittadella una delle città più belle che si trovano qui nel circondario. Peccato aver visto le bellissime mura del centro soltanto alla partenza e all'arrivo per un totale di meno di un km. Tutti gli altri 20 si correvano all'esterno, molto all'esterno e, in particolare, in mezzo ai campi.
Tengo a precisare che, quando dico in mezzo ai campi, non mi riferisco a passaggi in mezzo a paesini di campagna ma proprio a strade di terra circondate dai campi arati. Complice la giornata soleggiata, il tepore che già alle 10, orario della partenza, irradiava la zona era sufficiente a sciogliere il ghiaccio formato nella notte. Il risultato è stato che i pezzi di sterrato si correvano su di un leggero strato di fango. Non molta roba, ad essere onesti, ma quel che basta a farti smadonnare visto che dalla mezza di Cittadella mi aspettavo un percorso più che veloce. E invece mi son ritrovato a correre in mezzo a quello che, dalle nostre parti, viene definito paciòro.
Peccato, gli organizzatori si sono fatti perdonare solo con un pacco gara davvero molto generoso. Senza quello non so se la manifestazione avrebbe raggiunto la sufficienza nel mio personalissimo cartellino.
Alla fine, dopo tanto fango, tanta terra e tanta fatica ne è venuta fuori comunque una grande prestazione con un sostanzioso ritocco al personale.
Il mio Garmin, al traguardo, segnava 1h 22' e 59" mentre TDS, che ha rilevato il tempo, restituisce solo l'official time che corrisponde a 1h 23' e 10".
Ho un unico rammarico, dal km 15 in poi ho dovuto convivere con la solita fitta al fegato che mi ha condizionato non poco nella ultima parte di gara. Al km 17 e al km 19 mi sono dovuto anche fermare per cercare sollievo. La fitta era divenuta talmente acuta da impedirmi di respirare. Con le due soste mi sono giocato, come minimo, una ventina di secondi.
Peccato per questo inconveniente che, ogni tanto si presenta, e che ancora non sono riuscito a risolvere.
Ad ogni modo, oggi ho faticato davvero tanto. La Stragiaxà probabilmente non era ancora riassorbita. Sarebbe da tentare una nuova mezza tra tre settimane per vedere cosa ne può uscire.
Quasi quasi vado a dare un'occhiata alle gare in programma.

18 commenti:

  1. e meno male che c'era il fango....
    auguri per un felice 2013
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nino. Buona fine d'anno anche a te e un augurio per un gran 2013

      Elimina
  2. la fitta al fegato se è ricorrente potrebbe essere una carenza alimentare, fatti una bel esame del sangue!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proverò con le analisi e a risentire il medico

      Elimina
  3. fango e ghiaino! per il prossimo anno, forse, tutto asfalto

    concentrati sulla mezza di Verona, Giulietta & Romeo: puoi migliorare ancora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mezza di Verona dici...ci penso

      Elimina
  4. Fitta al fegato....prova a lavorare sul diaframma magari da un valido osteopata e poi...molto sull'alimentazione.
    Concordo su Vr, bella mezza da tirare come "cancari"!!!
    Ciao vecio, felice di rivederti.
    Gigio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello anche per me incontrarti di nuovo Grigio, che dici, ci vediamo alla lepre bianca allora?

      Elimina
  5. Beh complimenti e peccato non esserci visti anche dopo alla pizza. Sarà per la prossima mezza, per esempio Verona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Michele. Provo a pensare all'ipotesi Verona, magari ci si rincontra lì

      Elimina
  6. Grande Giacomo! Ho notato che ultimamente lavori su fc più elevate.. Abbiamo un motore molto simile! Insisti sugli addominali per la fitta.. con me sta funzionando

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che abbiamo un motore simile è un fatto, poi alla partenza della mezza mi sa che non ero proprio al massimo, anche per questo frequenze particolarmente alte. Ecco, anche sulla fitta al fegato abbiamo una cosa comune. Poi ti mando una mail che magari mi spieghi che addominali fai.

      Elimina
  7. Fitta al fegato, anche me è stato detto che è dovuta ad alimentazione pre-gara sbagliata. Complimenti per il tempo, nonostante fegato e fango. In condizioni normali cosa avresti fatto? Auguroni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In condizioni normali sarebbero stati circa 30 secondi di meno. So che ci posso arrivare e questo da fiducia.
      Au gironi anche a te Karim....chissà se dove sei tu il 2013 è già arrivato :)

      Elimina
  8. Spero che Babbo Natale ti abbia portato delle lime perché a forza di limare i tuoi tempi le stai consumando, ne avrai bisogno di nuove, mal che vada chiedile alla befana. Buon 2013!!!

    RispondiElimina
  9. magari la cancelli, ma almeno ne hai corso una nuova di zecca; peccato perché le premesse erano ottime.......

    RispondiElimina

Scrivete un po' quel che vi pare, per il momento non modero perchè non c'ho voglia.
Solo una cosa, una firma è sempre gradita.

 
© 2012. Design by Main-Blogger - Blogger Template and Blogging Stuff