• Twitter
  • Facebook
  • Google+
  • RSS Feed

lunedì 23 luglio 2012

La dieta da caffeina

22 commenti:
 
Il fatidico giorno della Trans D'Havet si avvicina ad ampie falcate. Mancano ormai solo 5 giorni al 28 Luglio ed i preparativi, soprattutto mentali, fremono in casa Drugo.
Ho più volte ripassato uno straccio di strategia di gara, il passo da tenere, la distribuzione dello sforzo lungo il percorso, l'abbigliamento, l'alimentazione e, in maniera particolare, la gestione della notte.
Già, perchè, per chi ancora non lo sapesse, la partenza di questa gara sarà alle ore 0:00 di Sabato 28 Luglio (o alle 24:00 di Venerdi, se preferite). Mi aspetta dunque una prima parte di gara tutta in notturna in orari nei quali la gente normale dorme.
Appurato che tanto normale non sono ora non resta che affrontare al meglio questa particolarità della gara. Ho letto in vari forum ed articoli che correre di notte è bello e suggestivo ma è anche particolarmente difficile. Sia per la scarsa visibilità e sia per il sonno che, una volta smaltita l'adrenalina della partenza, tende a farsi vivo.
Per ovviare a questo problema, ho appreso di una tecnica molto semplice: la dieta da caffeina. In pratica, nella settimana precedente alla gara si sospende l'assunzione di Caffè, Tea, Cola ed altri cibi o bevande che contengano caffeina. Poco prima della gara ci si beve un bel Caffè doppio ed il gioco è fatto, a quel punto non ti addormenti neanche con un sonnifero per elefanti. Sto sperimentando la tecnica con non poco sforzo. Rinunciare al caffè mattutino e all'espresso a chiusura del pranzo mi costa davvero molto, sono un amante del caffè, ma spero che così facendo il sonno non mi colga durante la gara.
E' un modo anche questo per aspettare con ansia la partenza, quel caffè poco prima del via, sono sicuro sarà eccezionale.

22 commenti:

  1. Fino al 1 luglio bevevo dai 3 ai 4 caffè al mattino. Al primo luglio ne ho bevuto uno che mi ha fatto male e da allora non ne ho bevuto più. Non conosco i motivi ma rimanere senza si può e pertanto se ritieni giusta la strategia non berne in quasti giorni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti pensavo di risentirne maggiormente. Mi secca non berlo quando ne ho voglia ma per il resto non avverto conseguenze particolari.

      Elimina
  2. Anch'io sono un amante del caffe' e qui dovrei trovarmi in paradiso. Ci sono tantissimi tipi di caffe', tutto arabica, ma per sei mesi non sono riuscito a trovarne uno che mi piacesse. Proprio un paio di giorni fa ho trovato del caffe' indonesiano tostato da una ditta italiana. Mai bevuto caffe' migliore in vita mia!
    In bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi il lupo Karim. Io prima o poi voglio provare il Kopi Luwak.
      Chissà com'è!

      Elimina
    2. Buono, ma non così tanto... a meno che non me ne abbiano rifilato uno qualsiasi spacciandomelo per tale... ;-)
      Sicuramente non era un caffé di me..a, anche se a dirla tutta...

      Elimina
    3. Ehehe, a dirla tutta....lo sarebbe. C'è un posto a Padova dove lo servono, alla modica cifra di...10 €

      Elimina
    4. Pagato qualche anno fa 6 euro...

      Elimina
  3. io, prima della gara un caffè doppio me lo sparo per abitudine — una certa eccitazione s'avverte... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dopo l'astinenza sospetto che l'eccitazione sarà anche maggiore. Vi saprò dire.

      Elimina
  4. Ottima strategia... per il discorso sonno, io farei così: da oggi vai a dormire sempre un po' più tardi, con l'obiettivo di svegliarti venerdì più tardi possibile (tipo dopo le 12)... il tutto ovviamente fattibile solo se sei in ferie... ;-)

    E alle 15 di venerdì un super pasto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà sono in ferie da oggi...per cui si potrebbe anche tentare. Peccato che io sia mattiniero di natura. Boh, proviamo.
      Per il pasto del venerdi, ci darò dentro alla grandissima.

      Elimina
    2. Quindi oggi, domani e giovedì seratone...

      Elimina
  5. Se non dovesse funzionare portati dietro una sveglia:-DD
    Grande Drugo stai facendo delle gare incredibilmente affascinanti anche per noi che leggeremo solo il tuo post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bell'idea quella della sveglia Kikko.
      Grazie per seguirmi e commentare. Il resoconto non mancherà. Io intanto non vedo l'ora di partire!

      Elimina
  6. Non amo il caffè e non conoscevo questa tecnica. Me la segno (io mi bevo il mate)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mate sembra promettente come bevanda. Se non altro per il recipiente e la cannuccia con il quale si beve. E' di sicuro stiloso : )

      Elimina
  7. penso che la corsa di notte sia la parte più difficile perchè è di fatto un incognita! ma all'alba se sei ancora per strada allora ce la farai alla grande :)
    mi pare che Karnaze mangiava chicchi di caffè con zucchero per tenersi su.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chicchi di caffè con zucchero non è male come idea...penso però opterò per i pocket coffee : )

      Elimina
  8. Quando arrivi dormi due giorni. Filati.

    RispondiElimina
  9. ti aspetta un'avventura incredibile e unica
    i miei migliori auguri, il tempo sembra promettere bene
    penso che il caffè che berrai prima di partire, non te lo scorderai per tutta la vita.
    vi penserò alla staro campogrosso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Andrea, il tempo in effetti sembra buono, forse un filo troppo caldo ma non ci lamentiamo troppo. Meglio così che con l'acqua.
      Il caffè prima della partenza sarà molto probabilmente un altro dei momenti che mi resteranno impressi di questa gara, già lo pregusto.

      Elimina

Scrivete un po' quel che vi pare, per il momento non modero perchè non c'ho voglia.
Solo una cosa, una firma è sempre gradita.

 
© 2012. Design by Main-Blogger - Blogger Template and Blogging Stuff