• Twitter
  • Facebook
  • Google+
  • RSS Feed

domenica 12 febbraio 2012

50 km in due giorni

16 commenti:
 
Siamo a tre settimane dalla maratona di Treviso e con il weekend di allenamenti appena concluso ho fatto un sicuro passo avanti verso la maratona della marca. Questo non significa che il 4 Marzo il risultato arriverà di sicuro ma scrivo con la coscienza a posto, conscio di aver fatto quanto mi ero prefissato alla vigilia di questo fine settimana.
Sabato avevo in programma un bel lungo (l'ultimo in vista della maratona e per questo decisamente importante). L'idea era di correre 35 km con un ritmo tra i 4'40 e i 4'50.
Alla fine ne ho portati a casa 32 ma con una media inferiore: 4'34 al km. C'è da dire che al km 30 mi sono fermato per recuperare e fare un po' di stretching (ero effettivamente molto affaticato) e lo stesso ho fatto al km 31. Nel complesso però si tratta di un allenamento davvero notevole perchè corso a buoni ritmi (spesso sotto ai 4'30) e completamente in solitaria su un percorso non esattamente piatto.


Archiviato il lungo, oggi avevo in programma un 15 km a ritmo tranquillo. Ho pensato però che avrei potuto incrementare i km previsti fino a 18 in modo da correre 50 km nei due giorni di allenamento. Detto e fatto, ho lanciato l'idea ai miei compagni di squadra ed il prode Massive Attack (Giovanni) ha raccolto la sfida inserendo il mio percorso nel suo lungo di 28 km.
Prima di partire mi sentivo piuttosto tranquillo, gambe a posto e una discreta voglia di correre. Non appena assaggiata la strada mi sono ritrovato a vivere una situazione completamente diversa. Stanchezza e gambe pesanti, dolore al ginocchio (aridaje) e sensazioni in generale negative. Ho deciso di stringere i denti e di proseguire con l'allenamento sperando la situazione sarebbe migliorata. Per alcuni km è stato effettivamente così ma sul finire della seduta la stanchezza, soprattutto mentale, ha preso il sopravvento nonostante si procedesse a ritmi molto più cauti rispetto alle ultime sedute. Nonostante la fatica sono riuscito comunque a stringere i denti e a non mollare e, una volta giunto a 2 km dalla fine, ho anche aumentato il ritmo finendo piuttosto bene oltre che enormemente soddisfatto.


Si chiude con questi due allenamenti la settimana (80 km totali). Ormai manca davvero poco alla maratona di Treviso. Domenica correrò la mezza di Verona quindi i prossimi giorni non saranno caratterizzati da grossi carichi. Incrocio le dita per il ginocchio, vista la preparazione sarebbe un vero peccato ci si mettesse questo malanno a rovinare tutto.

Passando al quiz cinematografico ho deciso di mettere due film davvero difficili, se Hal mi indovina anche questi allora basta, ha vinto lui, mettiamoci il cuore in pace.

1

e 2

16 commenti:

  1. la drugo run zone e' dura da correre..grande giacomo,sempre in assetto da combattimento,ti faccio i complimenti per quei 32 a 4e34

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Io faccio i complimenti a te per il tuo lungo da 35 km. Bravo Bress.

      Elimina
  2. X i film passo...lascio ad hal la risposta!

    Grande Drugo, dai che Treviso sarà un gran successo... Speriamo che il maledetto ginocchio non rompi le balle ancora!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo Guzzo. Son qua sotto ghiaccio!

      Elimina
  3. Ahi ahi ahi. Il tipo sparatore mi manca proprio. Il secondo invece no. E' old Boy, a noi ragazzi di provincia amanti del cinema indipendente coreano è piaciuto molto. Ah, chiediamo indizi per il primo.
    Secondo me farai un gran figurone alla mara, fai quasi paura. I tuoi lettori ti seguono carichi di aspettative. Ciauz.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evvai, almeno su uno non c'hai preso subito. Aspetto a dare l'indizio, magari qualcuno ci arriva senza aiuto.
      Per quel che riguarda la mara...speriamo gli dei degli infortuni siano clementi.

      Elimina
  4. mi arrendo! è troppo per me, di km e di cinema... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un po' più sotto e vedi la soluzione...

      Elimina
  5. Forza Drugo!!! La via è quella giusta!!!

    RispondiElimina
  6. Maria Francesco13 febbraio 2012 10:28

    Il film è ''Happiness'' di Todd Solondz.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Maria Francesco, come premio ti rigo l'altra portiera della macchina!

      Elimina
  7. Ottimo. Qual'è l'obiettivo per Treviso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per Treviso l'obiettivo è migliorare il 3h e 13 di Firenze. Proverò a scendere sotto le 3h e 10.

      Elimina
  8. bravo drugo un ottimo lungo e un ottimo doppio allenamento........all'arrivo di treviso festeggeremo il pb.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo Lello, festa fino al mattino!

      Elimina

Scrivete un po' quel che vi pare, per il momento non modero perchè non c'ho voglia.
Solo una cosa, una firma è sempre gradita.

 
© 2012. Design by Main-Blogger - Blogger Template and Blogging Stuff